Si è svolto nei giorni scorsi, presso il Palazzo Sersale di Cerisano, l’evento conclusivo del Concorso di Idee “Un Nome ed un logo per il Gal STS”, che il GAL ha promosso al fine di individuare il nuovo brand che dovrà identificare l’intero territorio di riferimento,

Savuto, Basso Tirreno Cosentino e Serre Cosentine.

Il concorso, al quale hanno partecipato 8 Istituti Comprensivi con 22 plessi scolastici dislocati sul territorio del Gal e oltre 500 studenti, ha coinvolto le classi terze delle scuole secondarie di primo grado e si è svolto in due fasi.

Durante la prima fase, il team di animazione del Gal ha illustrato agli studenti le finalità del Gal ed i punti di forza dell’area di riferimento. Nel corso della seconda fase gli alunni hanno realizzato, con il supporto dei loro docenti, le loro proposte riguardanti il nome ed il logo-tipo.

 L’appuntamento conclusivo si è aperto con i saluti del sindaco di Cerisano, Avv. Lucio di Gioia e del Presidente del Gal STS, Ing. Luigi Provenzano.

Il direttore del Gal STS, Dott. Pier Luigi Aceti, dopo aver illustrato le modalità e le finalità del concorso, ha tracciato un quadro delle attività del Gal, dei bandi rivolti alle aziende agricole in fase di valutazione e dei bandi di prossima pubblicazione, tra i quali la misura 6.2 che prevede un premio a nuove iniziative innovative (START UP) in ambito rurale e la 6.4 rivolta agli agriturismi e ad altre attività per la diversificazione delle aziende agricole.

Sono stati, quindi, illustrati gli elaborati in concorso che hanno suscitato grande interesse da parte dei consiglieri di Amministrazione del Gal e dei Sindaci presenti.

All’evento sono intervenuti numerosi docenti degli istituti coinvolti ed una folta rappresentanza di alunni.

Durante l’evento è stato realizzato anche un laboratorio di arte-terapia curato da Emilia Mezzatesta che ha coinvolto gli alunni presenti in un percorso creativo inerente la valorizzazione dell’identità territoriale.